Caricamento in corso...

Comunicato del Consiglio dell'Ordine

18 Maggio 2017

Decisione questa che sempre più  – da una parte e dall'altra – si sta interpretando come una separazione etnica e non geografica. Il Consiglio dell'Ordine regionale invita quindi tutti a valutazioni più serene e a ricordarsi che di Ordine, finora, ce n'è uno e soltanto uno: regionale, inclusivo di tutte le minoranze linguistiche e che dalla data della sua istituzione (1972) lavora per la tolleranza e la convivenza nel Trentino Alto Adige Sűdtirol.