Aspiranti pubblicisti: dal 1. aprile nasce il Registro aspiranti pubblicisti

Il Consiglio nazionale ha istituito il "Registro per aspiranti pubblicisti" che sarà operativo dal primo aprile prossimo. Da questa data ogni aspirante pubblicista dovrà comunicare all'Ordine regionale competente l'inizio dell'attività della collaborazione giornalistica. L'iscrizione al registro costituisce uno dei requisiti necessari per richiedere (terminato il periodo previsto di collaborazione cioè i 24 mesi), l'iscrizione all'elenco pubblicisti.
Dovranno iscriversi al registro aspiranti pubblicisti anche coloro che hanno iniziato l'attività giornalistica dopo il 1 gennaio 2019.
Sono invece esentati dall'iscrizione al registro coloro che hanno iniziato la loro attività giornalistica prima del 31 dicembre 2018.
A conclusione del biennio di collaborazione la domanda di iscrizione all'Albo (elenco pubblicisti) dovrà essere presentata seguendo le modalità e i requisiti indicati dall'Ordine regionale. 
Leggi qui le Linee guida del Consiglio nazionale.

Ultime notizie

07/02/2020

Informiamo che iCorso online per l'iscrizione all'elenco Pubblicisti sul sito www.formazionegiornalisti.it non è più disponibile. Ricordiamo che il corso frontale per l'iscrizione all'elenco pubblicisti organizzato dall'Ordine regionale si terrà martedì 21 e mercoledì 22 aprile 2020 dalle ore 9.00 alle ore 17.00. 
Saranno ammessi a frequentare il corso gli aspiranti pubblicisti che si apprestino a concludere il biennio previsto dall'art 35 della legge 3.2.1963 n. 69. 

06/02/2020
Triennio 2017-2019: come recuperare i crediti

I giornalisti che al 31 dicembre 2019 non hanno raggiunto il numero di crediti previsto per il triennio avranno tempo fino al 30 giugno prossimo per avviare il percorso di recupero dei crediti mancanti, percorso che dovrà essere completato entro e non oltre il 30 settembre 2020.
Si invitano pertanto gli inadempienti ad attivarsi fin da subito per acquisire i crediti mancanti. 

06/02/2020

La quota Albo ammonta quest'anno a 120,00 euro. La quota è ridotta a 60,00 euro per i professionisti e i pubblicisti titolari di pensione di vecchiaia e invalidità (anche non a carico dell’Inpgi) con decorrenza dall’anno successivo in cui hanno maturato il diritto alla pensione intera.

FORMAZIONE CONTINUA

Iscrizione corsi



I nostri corsi
La maledizione di Piazza Fontana
27 Febbraio 2020
TRENTO
Le nuove sfide della logistica e dei trasporti
28 Febbraio 2020
TRENTO
Il riciclo è una via che può ridurre l'impatto ambientale?
29 Febbraio 2020
TRENTO
La moda del plastic free - Il prezzo della sostenibilità. Quanto è disposto a pagare il consumatore per il prodotto sostenibile?
29 Febbraio 2020
TRENTO
La comunicazione non verbale del giornalista
4 Marzo 2020
TRENTO
Brain Drain, attrattività e sviluppo regionale
13 Marzo 2020
BOLZANO
Informazione e democrazia
17 Marzo 2020
TRENTO
Il futuro dell'informazione e il welfare dei giornalisti. La riforma della Casagit alla luce delle regole deontologiche e dell'identità professionale.
19 Marzo 2020
BOLZANO
La Brexit e il futuro dell'Unione europea: aspetti giuridico-politici
25 Marzo 2020
BOLZANO
Il pubblico impiego: un'opportunità per lo sviluppo del sistema paese tra bisogni della collettività e rinnovate prospettive occupazionali
27 Marzo 2020
Pinzolo (TN)