Incontro a Bolzano "Il futuro dell'Ordine regionale"

Si è svolto questa mattina presso il Pfarrheim Bozen a Bolzano l'incontro organizzato dal Consiglio dell'Ordine dei giornalisti del Trentino-Alto Adige/Südtirol su "Il futuro dell'Ordine regionale dei giornalisti". La sollecitazione a questo incontro era venuta sia dall'approvazione parlamentare della nuova legge di riforma sull'editoria che prevede la nascita di due ordini provinciali, sia da una petizione di diversi colleghi di lingua tedesca che chiedevano l'istituzione di un nuovo organismo provinciale.

All'incontro hanno partecipato alcune decine di colleghi, sia di lingua italiana, sia di lingua tedesca, che hanno riflettuto sul futuro, in un quadro già di grandi difficoltà complessive. Sono emerse molte perplessità e preoccupazioni in merito alla soluzione di una divisione che non produrrebbe altro che ulteriori problemi, con un aumento inevitabile dei costi di gestione e, a cascata, di ulteriori difficoltà per gli altri organismi di categoria. 

 

Ultime notizie

09/02/2017

Sabato 25 febbraio prossimo a Bolzano, alle ore 9,30 presso il Pfarrheim Bozen (piazza della Parrocchia 24), si aprirà un incontro pubblico aperto a tutti i giornalisti iscritti all’Ordine professionale del Trentino-Alto Adige/Südtirol sul tema “Il futuro dell’Ordine regionale dei giornalisti”. 
L’iniziativa è stata presa dal Consiglio regionale dell’Ordine dei giornalisti alla luce della legge 26 ottobre 2016 n.198 entrata in vigore il 15 novembre 2016. E’ la norma in cui all’articolo 6 si sono create le condizioni giuridiche per la nascita di Ordini dei giornalisti nelle Province autonome. 

23/01/2017

L’editore di Trentino Tv Graziano Angeli ha licenziato in tronco tre giornalisti della sua emittente. Il provvedimento sarà impugnato perché illegittimo. Lo comunicano in una nota congiunta Fnsi e a livello regionale il Sindacato Giornalisti, l'Ordine dei giornalisti e la Fistel CISL che esprimono piena solidarietà ai colleghi che da molti anni lavorano in modo ineccepibile presso l’emittente.

02/01/2017
Quote Albo 2017

Ricordiamo che entro il 31 gennaio 2017 deve essere effettuato il versamento della quota Albo per l'anno 2017.
L'importo della quota è rimasto invariato e ammonta a 110 euro per i professionisti, pubblicisti, praticanti, giornalisti stranieri e iscritti all'elenco speciale. Quota ridotta a 55 euro per i professionisti e pubblicisti titolari di pensione di vecchiaia o invalidità.
In allegato il testo della circolare con le indicazioni per il pagamento. 

FORMAZIONE CONTINUA

Iscrizione corsi



I nostri corsi
L'Europa per l'Italia e l'Italia per l'Europa: il ruolo dell'informazione. Parlamento europeo: funzionamento e poteri
9 Marzo 2017
TRENTO - Sala Wolf, Palazzo della Provincia, piazza Dante 15
L'Europa per l'Italia e l'Italia per l'Europa: il ruolo dell'informazione. Attività degli eurodeputati e dossier legislativi più importanti per l'Italia
10 Marzo 2017
TRENTO - Sala Wolf, Palazzo della Provincia, piazza Dante 15
Deontologia, notizie e bufale nell'era della post-verità
20 Marzo 2017
TRENTO - Aula magna Oratorio del Duomo, via Madruzzo 45
Deontologia, privacy e notizie al tempo dei social
21 Marzo 2017
BOLZANO - Sala grande Pfarrheim Bozen, piazza Parrocchia 24
L'informazione e la comunicazione istituzionale. Il giornalista nelle istituzioni: ruoli, compiti e funzioni. La fonte primaria nella "Società dell'Informazione"
31 Marzo 2017
TRENTO - Sala Consorzio Comuni trentini, via Torre Verde 23